SÌ WHITE CARPET by Sposaitalia Collezioni – 6 al 9 aprile 2018

Dal 6 al 9 aprile 2018 a Milano, fieramilanocity, capitale della moda, si è svolto l’appuntamento più “cool” dell’anno Sì Sposaitalia Collezioni: la manifestazione più di tendenza per abiti da sposa, sposo, cerimonia, accessori e tutto ciò che riguarda lo stile. Dal classico all’eccentrico, un panorama nuovo e completo, imperdibile per essere aggiornati sui nuovi scenari.

Il pret a porter e il mondo bride in passerella a Sì Sposaitalia, presenti le migliori aziende del settore bride

Si white carpet by Sposaitalia Collezioni, propone 7 capsule collection per il giorno del sì sotto la supervisione artistica di Giusi Ferrè.

Alessandra Rinaudo e Paola Turani, Blumarine Sposa, prodotta e distribuita da Bellantuono Bridal Group, Tosca Spose e Leitmotiv, Stefano De Lellis e Musani Couture, Enzo Miccio e Filippa Lagerbäck, Efisio Marras e Bellantuono e infine Carlo Pignatelli che ha festeggiato i 50 anni di attività” Storia di un sogno”.

Consegnato da Giusi Ferrè il primo Si Sposaitalia Award ad Anna Molinari, fondatrice e direttore creativo di Blumarine.

Per il nostro gruppo è andata Olimpia Urbani, della Olimpa Produtions e Umbria Destination Wedding

Bianca Trusiani

Wedding and Travel

Weekend milanese all’insegna del bridal by Olimpia Urbani

Una Milano assolata, altro che grigio nebbia. Siamo approdate nella city per visitare la 41esima edizione di Sì Sposaitalia Collezioni, la fiera dedicata al mondo bridal, senza lasciarci sfuggire qualche altro appuntamento in corso proprio in questi giorni.

Prima tappa dunque, fieramilanocity dove per le sfilate di Sì White Carpet by Sposaitalia Collezioni si sono alternate le capsule collections, ideazioni nate dalla sinergia dei fashion designer  sotto la supervisione di Giusi Ferrè.

Tra le nostre sfilate preferite, quella di Blumarine che ha portato in passerella abiti dalle linee pulite e dallo stile romantico che da sempre contraddistingue la casa. A seguire le creazioni di Bellantuono Bridal Group con il designer Efisio Marras (figlio d’arte della stilista Antonio Marras e direttore creativo di I’m Isola Marras) al qual concediamo il merito di aver calcato le passerelle insieme ai big del settore nonostante la sua giovane età (24 anni).

Tornando ai big, un’elegante mostra allestita all’interno della fiera ha celebrato il cinquantesimo anniversario della maison Carlo Pignatelli. Lo stilista ha fatto sfilare per Sì White Carpet by Sposaitalia Collezioni una selezione di lavori che celebrano il suo storico percorso nel campo all’haute couture.

Lo ammetto, non lo conoscevo, ma tra gli espositori ho scoperto questo stilista che mi ha sorpreso particolarmente e ci tengo a segnalarvelo: Gaby Charbachy, designer libanese la cui formazione nel campo dell’architettura emerge chiaramente dagli abiti dalle strutture fortemente volumetriche, dai tagli lineari e un’estetica che unisce eleganza e tecnologia. Date un occhio al suo sito: http://flatfashion.com
Tra gli eventi proposti dalla fiera, segnaliamo la mostra “What’s New By il Matrimonio dei sensi” curata da Gabriella Giamminola: dedicata ai creativi emergenti inserito in un percorso multimediale con il quale la fiera vuole porsi anche come incubatore di idee e talent scout.


Grande merito della fiera, diretta da Simona Greco, i bellissimi (e immaginiamo anche costosissimi) allestimenti che hanno caratterizzato gli spazi degli eventi e degli stand.
Non solo fiera: per gli amanti dei fiori, elemento di forte interesse per il mondo bridal che riesce perfettamente ad accordare lo stile ai sensi attraverso forme, colori e profumi, mi sono concessa una passeggiata sui navigli per visitare lo storico e frequentatissimo appuntamento milanese, Fiori sul Naviglio: due chilometri di colori tra stand di bulbi e piante provenienti da tutto il mondo.

Domenica sera l’ho dedicata a un evento al Basement restaurant & Cafè che si trova tra il Castello Sforzesco e il Duomo di Milano. Qui ho assistito a  Beauty Bridal Trend 2019, organizzato da Carmelo Spina con la direzione artistica di Michele Squeri, emozionatissimo animatore della serata. Un’occasione per conoscere Alessandra Rinaudo, bridal couture il cui design non ha bisogno di presentazioni, e le creazioni del giovane stilista Alessandro Tosetti. Ad animare il programma della serata la performance live di Carmelo Spina: creare un’acconciatura in pochi minuti a completare il look della modella? Per lui niente è impossibile.

A completare il lungo fine settimana, cena a base di piatto tipico milanese, sushi per tutti ovviamente!

Olimpia Urbani
Destination Weddin Planner per Wedding and Travel


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...