Weekend fuori porta? Meglio se a sei zampe.

Giornalista e blogger Diana Bancale dice di se: “Viaggio-dipendente accanita, sperpero tutti i miei soldi alla scoperta di nuove destinazioni. Mentre sono in viaggio penso già alla mia prossima meta.

Napoletana importata a Parma, dove mi sono laureata in giornalismo, ho una passione per il Nord America e per i paradisi tropicali. Viaggio spesso sola o in compagnia del mio fedele cane bassotto Nikita.”

Bianca Trusiani

Wedding and Travel Staff

2 nikita bancale

CRONACA DI UN FINE SETTIMANA IN COMPAGNIA DEL MIO AMICO PELOSO

Non fatevi strane idee, non sto parlando di una strana creatura con sei zampe con la passione per le gite nei weekend ma solo di una delle mie preferenze quando viaggio: i weekend fuori porta con la mia cagnolina Nikita.

Nikita è una bassottina nera focata di cinque anni e vi assicuro che è una delle compagne di viaggio più adorabili e tenere che si possano desiderare. Non dico sia un angelo; ha un carattere molto forte e vuole sempre averla vinta. Dico solo che quando non è con me mi manca terribilmente. Nemmeno un fidanzato fa questo effetto…

Qualche settimana fa io e Nikita siamo partite in macchina da Parma per trascorrere un fine settimana in Umbria, ad Assisi. Questa è la cronaca della nostra vacanza insieme.

La preparazione del bagaglio di Nikita

1 nikita bancaleNikita è una cagnolina che ama viaggiare leggera, o forse la verità è che la sua padrona (che sarei io) preferisce dover trasportare meno bagagli possibili essendo da sola. Il bagaglio di Nikita è dunque il suo trasportino blu, di quelli morbidi fatti a borsetta, coi manici. All’interno non dimentico mai di mettere i suoi documenti (passaporto, certificato dell’anagrafe canina e libretto delle vaccinazioni), le ciotole da viaggio per acqua e cibo, le sue crocchette e qualche bastoncino di quelli che si usano come ricompensa per premiare i “rari” casi di eccezionale buona condotta (ma che in realtà porto per farla tacere quando inizia ad abbaiare).  Vi consiglio poi di portare una copertina su cui possa dormire e ovviamente i sacchetti  per i bisogni. Io in viaggio ho sempre anche qualche pagina di quotidiano, nella malaugurata eventualità in cui a Nikita venga voglia di fare pipì proprio appena entrati nella camera di hotel, solitamente attrezzata con moquette al pavimento.

Il viaggio in auto

Una volta preparato il bagaglio Nikita capisce subito che stiamo per partire e scodinzolando ci avviamo verso la macchina. Seduta sul sedile posteriore, si acciambella e dorme per tutto il tempo. Ogni tanto ci fermiamo all’autogrill per una piccola sosta in qualche aiuola, una breve annusatina di qualche altro cagnolino viaggiatore e poi appena riprendiamo il viaggio, quasi a comando si riaddormenta. In autogrill i cartelli dicono ancora che i cani non possono entrare e così se devo fermarmi per qualche acquisto carico Nikita nel trasportino e cerco di mimetizzarla col mio vestiario.

La sistemazione in hotel

Nikita fortunatamente è un cane che si adatta a ogni luogo e così anche il fatto di essere in hotel non rappresenta per lei un problema.Finché siamo insieme, è bello ovunque” – penserà- o forse sono io che amo credere lei faccia questi pensieri sul mio conto. Fino al momento del check- in in hotel sono tesa e incrocio le dita; non vorrei farci riconoscere subito all’ingresso con una di quelle stridule abbaiate senza fine tipiche dei bassotti. Una volta passato liscio il check- in, è tutto in discesa. Arrivate in stanza io sistemo le mie valige mentre Nikita parte in perlustrazione del nuovo ambiente, annusando qualsiasi cosa le capiti sotto tiro. Le sistemo la ciotola dell’acqua e la riempio; accortezza che però si rivela quasi sempre inutile perché a Nikita piace bere l’acqua corrente dal bidet. Stop, fine della storia. Anzi, per la precisione vuole che le metta le mie mani “a coppetta” perché essendo bassina non arriva al getto d’acqua.  Anche l’aver portato la copertina si rivela poi il più delle volte inutile perché Nikita dorme solo a letto. Sotto le coperte con me (non me ne vogliano gli albergatori, ma è così). Se non la faccio salire, sarebbe capace di stare tutta la notte a tentare di saltare sul letto.

Al ristorante

Il momento di mangiare è sempre uno dei preferiti, sia di Nikita che della sua padrona/mamma. Prima però di entrare in un qualsiasi ristorante/trattoria/taverna/locanda/pub, mi assicuro SEMPRE di far mangiare Nikita in maniera da non passare poi la cena con lei che abbaia, elemosina cibo, cerca di saltare sul tavolo. Nonostante ciò però lo stomaco di un bassotto è una sorta di buco nero. Insaziabile.

Timidamente quindi chiedo al ristoratore se i cani siano ammessi e una volta accertato che sia possibile, ci fanno solitamente sedere nel tavolo più appartato. Lego il guinzaglio di Nikita alla mia gamba (che a fine cena è diventata semi-cianotica per la stretta del guinzaglio intorno) facendo diversi giri per non farla allontanare troppo e inizio a mangiare.  Nikita è in piedi accanto alla mia sedia che attende qualcosa mi cada dal tavolo con la stesa prontezza con cui uno squalo azzanna le sue vittime. Se voglio mangiare tranquilla devo fare in modo che mi cada qualcosa, altrimenti :“se non mangio io, non mangi neanche tu”-questo è il suo motto.

Visita alla città e alle chiese

IMG_5144Essendo state ad Assisi la maggior parte delle attrazioni erano delle chiese e quindi io e Nikita ne abbiamo girate un po’. Nikita ama passeggiare in città e anche Assisi deve esserle piaciuta parecchio a giudicare dall’entusiasmo con cui camminava, sempre avanti a me e sempre con quella sua cosa in movimento, che quando scodinzola ti scalda il cuore. Abbiamo passeggiato davvero tantissimo e per lei, abituata a vivere in appartamento ed uscire solo al mattino e alla sera, questa deve essere stata una festa. Siamo entrati poi a visitare la chiesa originaria di San Francesco, “Santa Maria degli Angeli”. Sapendo quanto San Francesco amasse gli animali mi sono sentita in dovere di portare anche Nikita in chiesa. L’ho messa nel trasportino, caricato in spalla con fatica dato che ormai i chili iniziano ad essere quasi 7, e anche in questo caso cercato di mimetizzarla con la mia giacca nera. Missione quasi compiuta se non fosse che la coda da topone di Nikita sbucava dal retro del trasportino…

Abbiamo visitato gli interni della chiesa, il giardino e ci siamo anche avvicinate alla statua di San Francesco dove di solto si posano delle bianche colombelle. Ho sudato freddo perché uno degli hobby preferiti di Nikita è rincorrere piccioni e uccelli vari ma nonostante ogni pronostico è stata bravissima e abbiamo concluso la visita senza essere notate/additate da alcuno.

Passeggiate all’aria aperta

L’Umbria offre un paesaggio molto verde e quindi è sicuramente una regione che ogni cane potrebbe amare e dove è facile trovare spazi verdi per farlo correre e divertire. Di solito per ogni cosa che in viaggio diverte me, cerco di trovare un corrispettivo poi per Nikita, in modo che ci sia parità e che stiamo bene così tutte e due. L’agriturismo dove abbiamo soggiornato era su un colle in mezzo ai boschi e quindi c’erano tantissimi spazi dove Nikita ha potuto correre e ha gustato per un po’ il piacere di essere libera senza guinzaglio.

Il weekend è filato via liscio ed è stato bello per entrambe. Vero, Nikita?

IMG_5002Come vedete una vacanza con il vostro amico a quattro zampe è facilmente realizzabile e potete fare tutto quello che fareste da soli. Ci vuole solo un po’ di accortezza in più ma in cambio avrete la gioia immensa di poter stare vicino al vostro amico del cuore, anche in viaggio.

Diana Bancale

Gmail:diana.bancale@gmail.com

twitter: twitter.com/dianabancale

skype: Diana.bancale

blog: http://inviaggiodasola.com/

facebook: https://www.facebook.com/inviaggiodasola


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...