Ecuador e Guayaquil, un viaggio al di là dei luoghi comuni di Diana Bancale

Vi voglio presentare oggi, una mia studentessa Diana Bancale,una giornalista appassionata di viaggi, è una persona veramente acuta come il suo entusiasmante blog “ in viaggio da sola

Di lei dice:“Viaggio-dipendente accanita, sperpero tutti i miei soldi alla scoperta di nuove destinazioni. Mentre sono in viaggio penso già alla mia prossima meta.

Napoletana importata a Parma, dove mi sono laureata in giornalismo, ho una passione per il Nord America e per i paradisi tropicali. Viaggio spesso sola o in compagnia del mio fedele cane bassotto Nikita.”

Oggi ci presenta una destinazione insolita e riccamente descritta l’Ecuador.

Bianca Trusiani

Wedding and Travel staff

 

Diana Bancale
Diana Bancale, giornalista, blogger, travel ….

 

Ecuador e Guayaquil, un viaggio al di là dei luoghi comuni di Diana Bancale

Chi di voi conosce i tesori dell’Ecuador e le sue mille facce? Chi ha mai visitato la città di Guayaquil?

Molti di noi sono abituati a viaggiare secondo itinerari prestabiliti: andiamo in Brasile perché ce lo ha consigliato il cugino dell’amico che lì ci ha fatto una vacanza da sogno, facciamo Natale a New York perché i film in tv ci hanno raccontato di quanto sia romantico pattinare a Rockfeller Center e d’estate andiamo a Formentera perché le varie veline e calciatori ci hanno mostrato attraverso le pagine dei settimanali cosiddetti scandalistici quanto sia “cool” fare aperitivi in spiaggia sull’isola baleare. E intanto da scoprire resta il mondo.

Siamo poco abituati ad osare e a partire alla volta di mete inesplorate. Senza per forza dover scegliere un viaggio totalmente all’avventura, a volte preferire una meta che non rientri tra quelle “canoniche” può rivelarsi un grande valore aggiunto in termini di esperienza ed emozioni personali.

Alla scoperta dell’Ecuador

Per caso ho scoperto l’Ecuador; un nome al massimo udito durante le svogliate lezioni di geografia a scuola, una collocazione sulla mappa per me indefinita all’interno di un insieme altrettanto nebuloso di stati che compongono l’America meridionale. Un progetto di lancio di una destinazione nell’ambito di un percorso formativo post-universitario; grazie ad esso  ho scoperto un “continente nel continente”.

Ecuador mappa

 

L’Ecuador è un piccolo paese in confronto ai giganti del Sud America, ma raccoglie in sé la fresca brezza dell’Oceano Pacifico e il caldo abbraccio dei vulcani, la natura selvaggia delle Galapagos e l’inospitale clima delle Ande. Attraversato dall’Equatore, dal quale prende anche il nome, è interessato da quattro diverse regioni climatiche. L’Ecuador ha un microcosmo da offrire ai visitatori eppure resta tuttora interessato da un turismo di nicchia, che riguarda  comunque sempre le solite rotte già battute.

Chi conosce Guayaquil?

Molti di noi avranno sicuramente sentito parlare di Quito, la capitale, che grazie alle sue bellezze è diventata patrimonio dell’Unesco. Sono certa che però in pochi conosceranno Guayaquil. Eppure Guayaquil è la città dove la maggior parte della popolazione ecuadorena vive.

Adagiata lungo le coste dell’Oceano e attraversata dal fiume Guayas, la città è tuttora il principale porto commerciale nonché centro economico del paese e grazie alla sua collocazione geografica sta diventando un punto di interesse fondamentale per il commercio e lo sviluppo dell’intera regione. Guayaquil è anche facilmente raggiungibile grazie alla presenza di un aeroporto internazionale che in una sola ora la collega alla capitale. L’idea del rilancio della città è nato dalla volontà di presentare l’Ecuador anche ad un turista che alla natura prediliga una vacanza balneare permettendogli di godere quindi della possibilità di andare in spiaggia al mattino e fare allo stesso tempo una vacanza d’arte o all’avventura al pomeriggio. Uno dei vantaggi competitivi è dato dal fatto che Guayaquil per un italiano o un americano è una meta economica. Una corsa in taxi per pochi dollari, un biglietto dell’autobus a trenta centesimi e un fresco pasto coi profumi e i sapori del pesce appena pescato a un prezzo da mercato: tutte cose che un visitatore non può non apprezzare. Il clima mite tutto l’anno rende inoltre la meta adatta a tutte le stagioni.

Guayaquil street food
Guayaquil street food

 

Guayaquil è adatta a un turismo per tutte le tasche: si possono trovare hotel di lusso che ospitano ultimamente anche molte fiere, eventi e concerti, così come guest house e affittacamere immersi nella natura e a prezzi molto ragionevoli. Dall’antico quartiere di Las Penas con le sue costruzioni centenarie si passa al moderno Malecon 2000, che costeggia il fiume Guayas con i suoi musei, bar, ristoranti e centri commerciali, passando per la bianca spiaggia del Varadero. I coloratissimi mercati di prodotti artigianali, i folkloristici abiti tipici che i cittadini sfoggiano per le maestose feste locali, in primis quella dell’Indipendenza e della fondazione, il carnevale col lancio di gavettoni, occasione di riunione, musica, balli ed allegria: a Guayaquil non manca nulla delle più gettonate mete del turismo di massa.

 Indipendence day
Indipendence day
Varadero Beach
Varadero Beach

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dal suo porto è inoltre possibile raggiungere in nave le famose isole Galapagos, regno di specie animali e vegetali tra le più varie al mondo.

Guayaquil respira le calde atmosfere e la vivacità del Sudamerica, orgogliosa  e tronfia della propria identità, da difendere a tutti i costi così come la natura incontaminata dei suoi territori. Il sorriso della sua gente, la genuinità dei piatti, semplici pur nel lor trionfo di spezie e aromi, ci riportano a dei tempi passati, quando si stava bene con poco e ci si divertiva in strada, trovando della comunità e nell’incontro la bellezza dell’esserci.

Se ne avrete la possibilità, per il prossimo viaggio, concedetevi il lusso di essere voi quelli che diranno: “Vai a Guayaquil! E’ stata un’esperienza da sogno”.

 Diana Bancale

 Gmail:diana.bancale@gmail.com

twitter: twitter.com/dianabancale

skype: Diana.bancale

blog: https://www.inviaggiodasola.com

facebook: https://www.facebook.com/inviaggiodasola

 

 


One thought on “Ecuador e Guayaquil, un viaggio al di là dei luoghi comuni di Diana Bancale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...