InCountry un nuovo modo di fare turismo

Il 16 maggio si apre il sipario su InCountry , ma cos’è? Perché tanto clamore? Perché l’interesse di colossi come il TTG, la COLDIRETTI ed addirittura della COMMISSIONE EUROPEA?

Riportiamo di seguito l’intervista fatta a Marina Bresciani ideatrice e presidente del partenariato di Incountry , già agente di viaggio con una storia tutta da raccontare….Travel and Food Destination Italy

10253972_634311243319555_2777989154431773868_nInCountry: un’idea di integrazione e collaborazione tra gli operatori del settore rurale, agroalimentare, turistico e commerciale che, sinergicamente, danno alla luce un evento.

Buyers, Espositori, Famiglie, Enti

Questi gli attori principali del Meeting di InCountry. Un evento in cui si possono toccare con mano i prodotti del Lazio e conoscere i servizi turistici e del benessere. 

Un week-end all’insegna del divertimento, ricco di attività ad accesso libero e gratuito.

Dal Cooking-Show all’AgriMatrimonio, dai Workshop al Fitness, con InCountry nasce una nuova modalità di fare turismo.

L’obiettivo? Integrando il know-how dei singoli attori, si definisce l’essenza più profonda della territorialità. E la si può vivere a Fiuggi, Fonte Anticolana, dal 16 maggio ore 10.00.

 

INFORMAZIONI PER GLI ESPOSITORI

download (3)

[Intervista]

 Occhi Puntati su InCountry: un meeting per il rilancio dell’economia turistica e agrituristica dell’intera regione Lazio

 Cresce e aumenta l’attenzione attorno al Meeting di InCountry. Un progetto che porta una ventata di freschezza tra i format turistici tradizionali.

Nell’intervista al presidente del partenariato, MarinaBresciani, si parla del perché gli occhi siano puntati, con attenzione ed interesse, verso InCountry. E di come la sua piena riuscita possa rappresentare, e questa volta veramente, la base da cui rilanciare l’economia turistica e agrituristica di Fiuggi, della Ciociaria e dell’intera regione Lazio.

 

Marina Bresciani Presidente del partenariato InCountry

 conferenza stampa "INCOUNTRY"

 

 

Dott.ssa, a chi si rivolge InCountry?

Parliamo di un nuovo format turistico, di una nuova modalità del fare turismo che punta su un segmento di mercato emergente, quello naturistico, agrituristico, rurale, della salute e del benessere. È un settore che oggi, in Italia, è al 20% e che, mettendo a regime tutte le sue potenzialità, può arrivare in breve a raddoppiare la percentuale.

InCountry sarà, intanto e soprattutto, un meeting, perché ospiterà buyers provenienti dall’Europa e dal mondo, ma anche una fiera, la vetrina del Lazio, visto che nell’area della Fonte Anticolana troveranno spazio quasi 200 stand che proporranno ai compratori e ai visitatori il meglio dell’offerta alberghiera, agrituristica, naturistica, enogastronomica e agroalimentare della nostra regione.

Dal 15 al 18 maggio l’Anticolana sarà teatro anche di una serie di attività collaterali all’insegna della creatività, del gusto e del benessere: operatori selezionati dalla Fic (Federazione italiana cuochi) e dal Coni, enti con i quali stiamo definendo gli accordi, intratterranno gli ospiti con cooking-show, performance sportive, walking, bike, saggi di danza e di ginnastica artistica. Spero appaia in tutta evidenza che in quel week-end Fiuggi e InCountry sapranno rivelarsi all’altezza delle aspettative tanto dei buyers, tanto dei visitatori, delle famiglie. Approfitto di questa occasione per ribadire che l’ingresso all’Anticolana sarà, nei giorni del meeting, libero e gratuito.

 

incountry 2

InCountry sarà un meeting ma anche una fiera, la vetrina del Lazio. Un teatro di attività all’insegna della creatività, del gusto e del benessere e l’ingresso sarà libero e gratuito.

download (2)

 

Lei ha fatto spesso riferimento ai buyers. Ce ne parla più in dettaglio?

Ben volentieri. Anche perché molto della riuscita del meeting dipende proprio dalla loro presenza e dal gradimento che avranno maturato al termine del loro soggiorno fiuggino. Gli operatori nostri ospiti, in arrivo da tutto il mondo, sono 60.

  • 25 sono interessati al food, ossia all’offerta enogastronomica e agroalimentare. Arrivano per conoscere i nostri prodotti, le tipicità laziali, per poi riproporle sui loro rispettivi circuiti nazionali della distribuzione e del consumo.
  • Altri 25 sono specializzati nel travel.Visiteranno i luoghi, anche grazie agli educ-tour che abbiamo predisposto, per poi inserirli nei pacchetti turistici. Ecco, immaginare che il pacchetto Fiuggi e dintorni possa ben presto trovare spazio nelle agenzie e presso i tour operator europei, americani o giapponesi è più che una speranza, più che una aspettativa.
  • Infine altri 10 buyers parteciperanno a InCountry per rendersi conto personalmente di quanto sia effettivamente ricca l’offerta legata al turismo medicale, della salute, del benesseree, dunque, più direttamente dell’acqua e delle terme di Fiuggi.

 

buyers, provenienti dall’Europa e dal mondo, arrivano per conoscere le tipicità laziali, per poi riproporle sui loro circuiti nazionali della distribuzione e del consumo.

download

Perché avete scelto Fiuggi come sede di InCountry?

Perché è un polo turistico per eccellenza, perché dispone della adeguata ricettività e perché da sempre è uno dei luoghi simbolo dell’ospitalità. Ma anche per un’altra ragione più strettamente legata allo sviluppo di questo nuovo segmento turistico. Fiuggi si trova nella posizione ideale per fungere da base strategica per la fruizione della ruralità dei paesi vicini e, in particolare, del vasto comprensorio che si spinge verso il settentrione del Lazio. Da Fiuggi, che è naturalmente la città della salute e del benessere, ci si sposta agevolmente verso quei comuni e quei luoghi che rientrano nel nostro percorso di turismo rurale, agricolo.

Quale il ruolo che, in questa operazione, riveste TTG Italia?

Un ruolo, chiaramente, prioritario e imprescindibile. TTG è leader nella concezione, organizzazione, gestione e promozione di grandi eventi e dei connessi flussi turistici. Anche TTG è fermamente intenzionata a sviluppare il nuovo segmento del turismo rurale, dell’agriturismo, del benessere e dell’agroalimentare. Ho avuto il piacere di confrontarmi in più di una occasione con l’ad Paolo Audino e con i suoi più stretti
collaboratori ed è chiaro come TTG punti ad accreditarsi come autorevole punto di riferimento anche in questo segmento turistico che, oggi, soffre ancora di una evidente disorganizzazione.

TTG è leader nella concezione, organizzazione, gestione e promozione di grandi eventi e dei flussi turistici. Ed è fermamente intenzionata a sviluppare il nuovo segmento del turismo rurale, dell’agriturismo, del benessere e dell’agroalimentare.

 

Il ruolo, infine di Coldiretti, che ha scelto di patrocinare l’evento?

Beh, su questo si pronuncerà meglio e a pieno titolo il direttore Coldiretti Lazio, Aldo Mattia. Sulla base della mia esperienza posso solo constatare come Coldiretti sia sempre più fortemente impegnata nel sostenere la diversificazione produttiva delle imprese associate ai fini di una crescente e significativa integrazione del reddito puramente agricolo.

Oggi è chiaro che il turismo rurale, i soggiorni benessere in campagna, all’aria aperta, a contatto con la natura rappresenta per gli imprenditori agricoli una opportunità che, col tempo e con lo sviluppo del settore agrituristico e agroalimentare, è destinata ad incidere sempre più pesantemente sulle entrate del bilancio aziendale. Il reddito di un agricoltore oggi non è più soltanto quello derivante dalla vendita della produzione, ma anche dalla accoglienza turistica. Ecco perché tutti guardano con attenzione e interesse a InCountry. La sua piena riuscita può rappresentare, e questa volta veramente, la base da cui rilanciare l’economia turistica e agrituristica di Fiuggi, della Ciociaria e dell’intera regione.

Coldiretti patrocina l’evento, impegnata nel sostenere la diversificazione produttiva delle imprese associate ai fini di una crescente e significativa integrazione del reddito puramente agricolo.

 

 

INFORMAZIONI PER GLI ESPOSITORI

RASSEGNA STAMPA

 

 

 10253972_634311243319555_2777989154431773868_n

 

 

 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...