Un romantico tramonto al lago

 

Abbiamo la fortuna di vivere in un Paese fatto di mille meraviglie. Ci basta guardarci bene intorno per scoprirne sempre di nuove e diverse.
Cieli azzurri, prati verdi, mari blu, cittadine a strapiombo sul mare, scoscese sul fianco di una montagna, arenate su una spiaggia, paesi in cima a colline e incastonati nelle valli… iniziando la giornata con spettacolari albe e meravigliosi tramonti.
Il Paese delle meraviglie.

Tra tutte queste bellezze, ce ne sono alcune che restano più impresse di altre. Forse per i colori più intensi, forse perchè ci sono bellezze che colpiscono più il cuore che gli occhi… o magari solo per il momento che stiamo vivendo mentre le guardiamo. Momenti che ti restano dentro e non ti lasciano più, sono stampati negli occhi e nel cuore, al punto che ogni volta che ci pensi riaffiorano quelle stesse intense emozioni.

23715_1383217741875_2559062_n

Uno di questi momenti che ho impresso negli occhi, nel cuore e nell’anima, l’ho vissuto molto più vicino di quanto potessi immaginare.
Niente paradisi lontani: non ci sono spiagge bianche e infiniti mari dai mille toni d’azzurro e verde, colmi di pesci colorati. Niente vertiginose vette coperte di neve, con affascinanti lupi dagli occhi gialli che ti guardano da lontano.
No, niente di tutto questo. E’ bastato un lago a meno di due ore di distanza da casa. Tutto nella regione chiamata il Cuore d’Italia: un pacifico e romantico lago dell‘Umbria, il Lago Trasimeno.

Poca gente in giro, l’aria frizzante, splendidi colori… e la musica che usciva da una finestra di una casa sull’Isola Maggiore al centro del lago, mentre vivevo il tramonto.
Un sogno, un attimo sospeso nel tempo.

25767_1383237982381_3012621_n

Il Trasimeno è un tesoro nascosto, che regala le sue bellezze a chi arriva, a chi lo osserva senza sminuirlo o sottavalutarlo. Ha tanto, ed è disposto a dare.
I colori dell’acqua, dei tramonti, delle montagne che lo circondano, dei paesi che nascono sulle sue sponde, restano impressi come pochi altri. Sono vivi, sembrano nascere dal pennello di un artista.

Quando arriva l’ora del tramonto, tutto si trasforma. Il mondo intero si ricopre di rosa, arancio e rosso. Un effetto che, dei tanti posti che ho visto, ho trovato solo qui.
Il primo tramonto l’ho visto sull’Isola Maggiore. C’era l’acqua del lago che non fa rumore, il sole che andava a dormire, un coniglio che correva tra l’erba… e nient’altro. Una dimensione onirica, irreale, che aiuta a ritrovare sensazioni troppo spesso dimenticate quando si cresce: meraviglia, stupore, la gioia delle piccole cose.
Quel sole sembrava aspettasse soltanto che lasciassi quell’isola per tramontare, come se fossi io a decidere quanto quell’attimo sarebbe durato, perchè mi ha salutato solo quando sono risalita sul traghetto per tornare a Passignano.

La più bella delle buonanotti.

25767_1383237622372_2637267_n
Lucia Parpaglioni – Staff Wedding&Travel

 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...