Green Weddings: una moda… anzi, no!

Questa settimana è il momento di parlare di matrimoni green, grazie all’articolo di Claudio Severi!

Scommetto che alla lettura del titolo molti di voi si saranno detti “Ecco che parlano della moda del momento!” Se lo avete pensato vi dirò, con molta gentilezza, che avete sbagliato.
Il concetto di Green Wedding non fa riferimento a logiche ambientalistiche esclusive, della serie “non fare questa cosa o non prendere quel prodotto perché inquini troppo”, ma ad un’organizzazione più consapevole, stimolante e senza dubbio più originale del matrimonio.

unnamed

Avete mai pensato di far arrivare gli sposi al ricevimento a bordo di un tandem? Vi è mai venuta l’idea di inviare le partecipazioni per email?
Inoltre, avete mai riflettuto su quanti sprechi (cibo da buttare, carta eliminata perché si stampano menù in formati stranissimi, fiori che si seccano e altro ancora) siano alla base di un matrimonio?
Bene, provate a fare un piccolo conto mentale di quanto essi costino per le tasche degli sposi. Mi direte: “Per il giorno del matrimonio tutto deve essere perfetto, e non si bada a sottigliezze di questo tipo”. Ed allora vi chiedo semplicemente: “Che senso ha avere un pranzo di dieci portate quando la gente assaggia le prime cinque e si ricorda (ovviamente) solo di quello che ha mangiato? Perché pagare per prodotti e servizi da non utilizzare, o addirittura pagare per produrre immondizia?”

I Green Wedding si sviluppano per far sì che la razionalità vinca sulla mia provocazione. L’attenzione a tutti i particolari organizzativi può creare un matrimonio meravigliosamente curato e bello, arricchito di trovate originali di grande impatto sugli invitati (e, al contrario, di impatto ridotto sull’ambiente). Il tutto è portatore di una sensazione di grande felicità, sia per aver fatto tutto nel rispetto della sostenibilità a 360 gradi, sia per aver evitato una buona dose di (inutili) spese. Il Green Wedding vuole uscire dai soliti slogan come “impatto zero”, “chilometro zero” e così via, semplicemente perché il matrimonio è un evento talmente importante e complesso che non può ridursi ad un mantra.

Tornando al pensiero iniziale, vi rivelo anche che i Green Wedding non sono la moda del momento, e sono pochissimi quelli fatti finora in Italia. Una buona ragione per pensarci seriamente, e rendere il matrimonio ancora più unico di quanto non lo sia già!

unnamed (1)

Chi è Claudio Severi?
Formatosi nel mondo del turismo e degli eventi, nel 2010 con tre soci/ie fonda a Perugia EcoCongress, agenzia di organizzazione e consulenza per eventi a basso impatto. Scrive periodicamente articoli su eventi e sostenibilità per il portale di eventi Madeincongress.it. Ha scritto articoli su tematiche varie legate a questo argomento su blog e portali come Terpress e Mymarketing.net, nonché sulla rivista Pubblicitaitalia.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...